La sicurezza stradale è importante, ed è ancor più importante sensibilizzare la popolazione più giovane, fin dalla tenera età, sull’importanza dell’educazione stradale.

 

E’ per questo che abbiamo abbracciato la scelta di organizzare incontri e percorsi di educazione stradale che coinvolgano gli alunni delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo e secondo grado.

Si tratta di incontri volti alla sensibilizzazione e all’educazione sulla sicurezza stradale. A supporto dell’idea di sensibilizzazione sull’argomento è proiettato anche il Legislatore che, in ottemperanza all’art. 230 del Codice della Strada e al Decreto emanato dal Ministero della Pubblica Istruzione in data 5.08.1994, ha previsto lo svolgimento di attività obbligatorie e propedeutiche nelle scuole di tutto il territorio italiano.

 

Obiettivi del progetto, nel quadro delle iniziative previste dalla normativa, sono:

  • – infondere i concetti di base in materia di sicurezza stradale;

  • – illustrare i fattori di rischio dell’ambiente stradale;

  • – approfondire la normativa in tema di circolazione stradale;

  • – promuovere fra i giovani la cultura della legalità;

  • – avvicinare le giovani generazioni alle istituzioni e, in particolar modo, alla Polizia Locale.

 

 

 

L’associazione Eventi e Tempo Libero ASD si è attivata in questo senso e ha giocato d’anticipo, lavorando al progetto e studiando la migliore strategia per accattivarsi il consenso dei più piccoli e avere così un riscontro positivo in termini di experience e soddisfazione.

 

Il progetto ha lo scopo di promuovere negli studenti la conoscenza della mobilità cittadina, favorendo il loro processo di crescita in una dimensione urbana e sociale come l’attuale, ormai sempre più caratterizzata dalla necessità di acquisire competenze specifiche legate alla fruizione del territorio: 

  • – come è strutturata la città;
  • – come utilizzarla a piedi e in bici, con i mezzi pubblici, con mezzi alternativi;
  • – quali sono i problemi derivati da un cattivo sfruttamento del territorio (inquinamento ambientale ed acustico, traffico elevato, aumento dei tempi di percorrenza dei mezzi pubblici, etc.).

 

La sicurezza stradale e la conoscenza del proprio territorio sono i temi centrali del progetto, per lo sviluppo dell’educazione alla mobilità a piedi o in bicicletta, per indurre all’incremento nell’utilizzo dei mezzi pubblici, favorendo la convivenza civile, il rispetto delle diversità, la coesione sociale ed il rispetto dell’ambiente. Il progetto assume, dunque, connotati di rilievo socio-educativo mirando altresì a favorire l’autonomia attraverso il recupero degli spazi urbani pubblici.

 

L’associazione Eventi e Tempo Libero ha studiato sulla migliore strategia da mettere “In pista”: ha così pensato che lavorare all’aperto, piuttosto che dentro le mura di un’aula scolastica, potesse risultare un modo divertente per apprendere; ha così predisposto negli spazi esterni dell’associazione un circuito stradale permanente, corredato da segnaletica verticale, orizzontale e luminosa. Ha previsto esercitazioni di educazione stradale, utilizzando le biciclette e i caschi messi a disposizione dall’associazione…la sicurezza  e il rispetto delle regole basilari del Codice della Strada si impara fin da piccoli!!!

 

A far da cornice il mare di Capomulini e l’Isola dei Ciclopi.

 

 

A conclusione del percorso verranno consegnati ai giovani alunni gli attestati di partecipazione, un modo per premiare i giovani bikers, drivers o i semplici pedoni per l’impegno profuso.

 

L’iniziativa è rivolta agli alunni dell’ultimo anno delle scuole dell’infanzia, a quelli delle classi della scuola primaria e agli alunni delle classi della scuola primaria di secondo grado. Ovviamente i livelli di difficoltà, le modalità di apprendimento saranno articolate in funzione della fascia di età  della scolaresca.

 

Le prenotazioni andranno concordate ed inoltrate almeno un mese prima dell’allestimento ed il costo del servizio erogato sarà a carico dei richiedenti.

Finalità,  metodologia e stimoli per la buona riuscita del progetto:

 

  • – Maturare atteggiamenti consapevoli per muoversi in autonomia e sicurezza nell’ambiente urbano è la finalità cardine del corso.
  • – Apprendimento attivo ed in forma ludica costituiscono la metodologia migliore per l’acquisizione di competenze sulla sicurezza stradale, il tutto abbinando il “conoscere” al “saper fare”, senza trascurare la formazione della coscienza civile dei cittadini di domani.

 

Gli studenti sono stimolati ad essere i protagonisti dell’andare sicuri in strada e ad esplicitare elementi significativi connessi alla propria esperienza (alcuni tra essi sono già pedoni autonomi o si accingono a diventare ciclisti parzialmente autonomi).

 

I  bambini sono fonte inesauribile di apprendimento. Occorre dare quindi i giusti stimoli, per il raggiungimento di alcuni punti, volti essenzialmente:

  •  

  • – al riconoscimento ed interpretazione dei messaggi della segnaletica stradale, delle regole della strada e delle tipologie dei rischi connessi;

  •  
  • – allo sviluppo dell’autonomia attraverso la capacità di orientamento spaziale in qualsiasi contesto, con l’ausilio di bussole magnetiche, mappe della città, targhe viarie;

  •  
  • – a migliorare le loro capacità percettive (visive, uditive e sensoriali), della prontezza di riflessi e delle abilità psico-motorie, riconoscendo i propri e gli altrui limiti anche attraverso l’esperienza di gruppo (coinvolgimento nei percorsi di una o più classi contemporaneamente) volti a modificare i propri comportamenti scorretti in funzione responsabile per la sicurezza propria e per quella collettiva;

  •  
  • – ad individuare, in caso di difficoltà, di punti o persone di riferimento a cui chiedere aiuto o informazioni (forze dell’ordine, comandi di Polizia, uffici pubblici).

 

Si tratta di un progetto di educazione stradale innovativo e trasversale che utilizza il gioco, l’ambiente.

 

 

Eventi e tempo libero A.S.D 
Via Anzalone, 9 
95024 Acireale ( Catania)
Cell.: 328.65.80.130 ( Dr. Pulvirenti )

 

COMPILA IL MODULO PER PRENOTARE L’INGRESSO AL CIRCUITO DI EDUCAZIONE STRADALE DI ACIREALE (CATANIA)

Mappa Interattiva

Clicca su per attivare
torna all'inizio del contenuto